Stimato membro

9.4.2020

In occasione della conferenza stampa di ieri, mercoledì, il Consiglio federale ha annunciato che il blocco sarà prorogato per un'altra settimana, vale a dire fino al 26 aprile. Il Consiglio federale vede però la luce alla fine del tunnel ed è fiducioso che l'economia possa gradualmente riprendere a funzionare. Ci sono segnali che indicano che alcuni settori potranno riaprire le loro attività alla fine di aprile. Coiffure Suisse si adopera affinché anche le attività di parrucchiere appartengano a questo primo gruppo e ha elaborato un concetto secondo il quale un'apertura sarebbe possibile in due fasi.

Coiffure Suisse ha elaborato un concetto per la riapertura parziale dei saloni osservando misure protettive supplementari. L’obiettivo principale è e rimane però la protezione della clientela, dei parrucchieri e dei loro collaboratori. Con il concetto vogliamo dimostrare che, dopo il 26 aprile, si può arrivare ad un allentamento controllato delle misure attuali.

In una prima fase bisognerebbe prevedere una riapertura parziale dei saloni tranne per i gruppi a rischio risp. luoghi ad alto rischio come case per anziani. Nella seconda fase segue poi la completa riapertura dei saloni in tutta la Svizzera, sempre rispettando ovviamente le misure dell’UFSP.

Alcuni dei punti principali per la riapertura parziale:

  • per poter garantire la distanza di sicurezza fra i clienti sarà a disposizione nel salone solo la metà dei posti. Di conseguenza verrà impiegata unicamente una parte dei collaboratori. L’altra parte usufruirà di un indennizzo per lavoro di breve durata fino alla completa riapertura. Come assistente nel salone potrà lavorare al massimo un apprendista per salone (per più apprendisti vale il principio di rotazione);
  • è obbligatorio portare la mascherina per parrucchieri e clienti;
  • il parrucchiere deve portare guanti monouso e cambiarli per ogni cliente;
  • per ogni cliente viene usata una nuova mantellina di protezione usa e getta;
  • il parrucchiere deve portare una mascherina in plexiglas per prestazioni di servizio del viso come p.es. cura della barba, rasatura o cosmetica e manicure;
  • ad ogni posto di lavoro, su ogni Boy e all’entrata devono esserci i disinfettanti;

Per quanto riguarda l'acquisto dei materiali protettivi necessari per la riapertura anticipata di un salone, Coiffure Suisse è in contatto con le aziende partner per chiarire se possono contribuire all'acquisto dei dispositivi (maschere facciali, guanti, visiere in plexiglas, mantelline monouso per parrucchieri, ecc.)

Vi informeremo sul catalogo completo delle misure di protezione dopo l'approvazione dell'UFSP.
Il periodo di transizione durerà diverse settimane e il ritmo sarà dettato dallo sviluppo dell'epidemia. Secondo il Consiglio federale, le misure sociali di allontanamento e di protezione dovranno essere seguite ancora per molto tempo.

Auguro a lei e alla sua famiglia una buona Pasqua e buona salute.

Damien Ojetti, Presidente Centrale Coiffure Suisse