Stage all’estero per apprendisti

Tramite il programma di scambio Leonardo da Vinci, un’apprendista parrucchiera germanica ha potuto svolgere due settimane della sua formazione presso Luzia Küng di Cham e in seguito la sua apprendista in Germania. Che gli alunni e gli studenti trascorrino alcune settimane o mesi all’estero non è certo una novità. Ma che questa possibilità esista anche per gli apprendisti è poco noto.

Una volta Germania-Svizzera e ritorno
Dal 2011 esiste un programma europeo chiamato Leonardo da Vinci che offre agli apprendisti una possibilità di scambio. In Svizzera ci sono numerose scuole professionali che vi partecipano, cosí anche il GIBZ (gewerblich-industrielles Bildungszentum Zug). L’offerta si rivolge ai giovani del primo e del secondo anno di tirocinio che vorrebbero svolgere uno stage all’estero. Gli apprendisti lavorano nella loro professione in un’azienda, frequentano la scuola e – a seconda delle possibilità – abitano presso una famiglia ospitante. Luzia Küng, titolare e direttrice di Coiffure Luzia a Cham, ha lei stessa svolto uno stage in Germania ed ha quindi avuto l’idea di offrire la possibilità di uno stage ad una giovane apprendista.

Si promuove l’indipendenza
Fra una dozzina di candidate e candidati è stata scelta per il programma la 18enne Magdalena Müller di Oberried, Baviera.

Magdalena non è mai stata prima in Svizzera. E’ entusiasta di Cham, suo luogo di scambio, e ritiene di aver potuto imparare molto nel suo breve periodo in Svizzera: “Mi sento più indipendente. Che io possa tagliare i capelli alle clienti è super, perchè in Germania durante il tirocinio lo possiamo fare solo sulle testine di allenamento.” La famiglia di scambio, i Limacher – la loro figlia ha partecipato allo scambio – ha accolto Magdalena con molta cordialità. “Ho trascorso molto del tempo libero con la mia collega Sandra e partecipato alle attività della sua famiglia” racconta Magdalena. Per contro, Sandra Limacher ha potuto vivere in giugno presso Magdalena in Baviera e raccogliere esperienze nel Salone Larisch. Magdalena e Sandra sono del parere di aver approfittato molto da questo scambio. Svolgerebbero in qualsiasi momento un altro stage all’estero e non possono che raccomandare una tale esperienza.

Scambio di apprendisti
I saloni interessanti ad uno scambio di apprendisti possono informarsi presso le rispettive scuole professionali se fanno parte del programma europeo di scambio Leonardo da Vinci. Se non fosse il caso, si consiglia Intermundo, associazione ombrello per la promozione dello scambio giovanile: www.intermundo.ch o telefono 031 326 29 20.